Modern technology gives us many things.

WhatsApp si può ancora usare su Windows Phone e Blackberry?

0

Novità non proprio piacevoli da parte dello staff di WhatsApp in questo periodo.

Novità poco piacevoli soprattutto per alcuni utenti che ancora oggi utilizzano smartphone con sistemi operativi Blackberry OS, Blackberry 10 e Windows Phone, semplicemente per questi dispositivi cesseranno gli aggiornamenti del famoso servizio di messaggistica, smetterà di funzionare.

La data delle cessazioni di attività da parte di WhatsApp per Blackberry e Windows Phone dovrebbe essere imminente anche se gli sviluppatori hanno informato gli utenti già diversi mesi fa che sarebbe avvenuta questa cessazione.

Addirittura già a fine 2016 era stato annunciato questo cambiamento, data poi spostata per dare altro tempo agli utenti per adeguarsi alla novità.

Quel che ora si consiglia a chi, si spera veramente in pochi, ancora utilizza questi terminali, di effettuare un backup di tutte le conversazioni, se già non fatto in automatico con i relativi numeri telefonici dei propri contatti in modo da salvare tutto.

Blackberry e Windows Phone del resto non saranno gli unici terminali su cui Whatsapp non funzionerà, prossimamente anche il Nokia S40 non riceverà più alcun aggiornamento della app a partire dal 1° gennaio 2018.

Altri smartphone ancora equipaggiati con Android 2.3.7 o precedente, non saranno più supportati a partire dal 1 febbraio 2020, mentre già dalla fine dello scorso anno erano stati spenti tutti gli smartphone con sistema operativo Android 2.3.3 o precedente e Windows Phone 7, oltre agli iPhone con iOS 6 e il Nokia Symbian S60.

Gli sviluppatori comunque avvisano di non fare troppo affidamento su queste date comunicando quanto segue:

dal momento che non svilupperemo più attivamente per queste piattaforme alcune funzionalità potrebbero smettere di funzionare in qualsiasi momento. Dal 2009, anno dell’introduzione di WhatsApp, il mercato è cambiato profondamente e anche l’app si è evoluta introducendo diverse funzioni avanzate e una crittografia end-to-end, per questo, come spiegato dallo stesso post, non è più possibile continuare a supportare OS e smartphone più vecchi: queste piattaforme non offrono il tipo di prestazioni necessarie ad espandere le funzionalità della nostra applicazione in futuro.

BlackBerry 10 non viene aggiornato da più di un anno (i nuovi device arrivano sul mercato con sistema operativo Android), mentre Microsoft ha già portato da tempo a Windows 10 o Windows Phone 8.1 tutti i dispositivi che ha potuto.

Whatsapp Plus. Cos’è e come funziona

Se proprio la classica applicazione Whatsapp non vi basta, per chi ancora non lo sa, in giro per la rete esiste una versione più ricca di funzionalità ma non si tratta della app ufficiale e neanche di un’altra app ufficiale ma di un’applicazione che è possibile scaricare tramite APK per Android e per iPhone tramite Cydia.

Whatsapp Plus permette diverse funzionalità in più rispetto alla sua versione classica e ufficiale, è stata modificata da un gruppo nel suo impianto originario e va chiarito subito che per utilizzarla occorre disinstallare quella tradizionale. Facendo questo non potrete importare le vostre chat, sia singole che di gruppo.

Whatsapp Plus. Le funzionalità aggiuntive

Ecco quali sono le principali funzionalità di Whatsapp plus che non troverete sulla app storica.

  • è possibile aggiungere sfondi e temi alle chat: si possono infatti di scaricare oltre 700 temi originali e gratuiti per personalizzare le proprie chat;
  • è possibile aggiungere centinaia di emoticon con una scelta davvero sterminata, in questi casi però è possibile utilizzarli e farli visualizzare solo se anche i nostri contatti hanno a loro volta installato questa versione di Whatsapp;
  • è possibile nascondere l’ultimo accesso: in questo caso però non è più una novità perchè anche con Whatsapp classico è possibile farlo;
  • è possibile modificare completamente la grafica di WhatsApp: colori e grandezza delle immagini, l’aspetto delle notifiche, il colore e la grandezza del widget, l’aspetto e il colore dello shortcut.

Se dopo questo siete curiosi e intenzionati ad avere anche voi Whatsapp Plus occorre fare una piccola ricerca tramite Google con la dicitura Whatsapp Plus APK mentre per i device Apple, occorrerà aver effettuato il jailbreak e cercare su Cydia.

E’ giusto ribadire che si tratta di una app non ufficiale, quindi non controllata a sufficienza per quanto riguarda eventuali bug che possono presentarsi e creare malfunzionamenti, le chat non sono crittografate quindi non sicure, inoltre in rete ci sono parecchie segnalazioni di malfunzionamenti continui, quindi secondo voi vale la pena? Se proprio non riuscite a resistere, scaricatela su un secondo numero telefonico cosi per provarla.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.